preloadingpreloading

Il fantasma

Dopo la campagna d'Italia le truppe napoleoniche occupano Cuneo. Ma contro di loro si sviluppa in tutto il Piemonte una forma di resistenza armata, nota come Massa Cristiana. Per opporsi ad essa, il mattino del 5 luglio 1799 la guarnigione francese esce da Cuneo dirigendosi verso Borgo San Dalmazzo, proseguendo in seguito verso Vignolo e ridiscendendo lungo il corso del fiume Stura. In questo percorso le cascine vengono saccheggiate e molti vengono uccisi.

Verso sera, i francesi raggiungono il Colombaro San Michele e catturano il Conte Luigi Mocchia, noto per le sue posizioni anti-francesi. Il Conte viene decapitato al fondo del viale e la villa saccheggiata.

Come monito per la popolazione, la testa del Conte viene portata su una picca per la città. In seguito viene recuperata dal parroco del Passatore che provvede alla sua sepoltura nel cimitero della frazione. Il corpo viene invece sepolto dai contadini nel parco della villa.

Da questo fatto storico nasce la leggenda che vuole il fantasma del Conte girare nottetempo nella casa alla ricerca della sua testa.

Anche al giorno d'oggi sono numerose le persone che asseriscono di avvertire delle "presenze" nel giardino e nelle stanze della villa.

Nell'autunno del 2006, in occasione della registrazione di una puntata di "Presenze", in onda su SKY vivo, il CIO di Pavia ha effettuato alcuni interessanti rilevamenti.

Un ulteriore sopralluogo è stato svolto a giugno del 2009, per la trasmissione "Mistero", condotta da Enrico Ruggeri.

Nel luglio del 2009, inoltre, è stato nostro graditissimo ospite il giornalista Maurizio Crosetti, che ha pubblicato un bell'articolo su La Repubblica del 12 luglio 2009.

 


La storia del fantasma (articolo di Domenico Sanino per "Provincia Granda")

Il castello col fantasma gentile (articolo di Maurizio Crosetti pubblicato su La Repubblica il 12 luglio 2009)

News

Dal 2018 nel parco sarà presente una tendostruttura fissa di 200 metri quadri per ospitare ricevimenti

Ultimo accesso
August 22. 2017 12:56:10